L’uomo nell’arena

L’uomo nell’arena

“L’onore spetta all’uomo nell’arena, il cui viso è segnato dalla polvere, dal sudore e dal sangue.
L’uomo che quando le cose vanno bene, conosce finalmente il trionfo delle grandi conquiste e che, quando le cose vanno male, cade sapendo di aver osato. Quest’uomo non avrà mai un posto accanto a quelle anime mediocri che non conoscono né la vittoria, né la sconfitta”. La scelta è solo nostra.

Una storia (mica tanto) americana X

Una storia (mica tanto) americana  X

Di fronte a questo nuovo fenomeno di imponenti migrazioni dal Sud, purtroppo non saprei offrire soluzioni di ordine pubblico (non spetta a me). Non saprei come gestire politicamente questa situazione… ma so di non potermi voltare davanti alla questione umanitaria. Saprei quindi cosa offrire in concreto nel mio piccolo e saprei ovviamente cosa condannare: quest’inattesa unità europea nella follia che si sta riversando sulle paure e sull’ignoranza dei suoi cittadini.

Le vittime dimenticate di Boko Haram

Le vittime dimenticate di Boko Haram

Le oltre 2000 vittime di Baga in Nigeria; gli scontri a fuoco; i colpi di mitraglia a Damaturu; gli incendi e la devastazione di 16 villaggi vicino al lago Ciad nel turbolento nord-est del Paese; l’immolazione di giovani attentatrici suicide; il rapimento delle studentesse di Chibok e la loro islamizzazione forzata. L’orrore del gruppo militare terroristico Boko Haram, continua a non conoscere limiti.

Ebola: il nemico invisibile

Ebola: il nemico invisibile

Le ONG presenti sul campo dell’emergenza Ebola, non fanno altro che lanciare appelli per arginare il più rapidamente possibile quella che è considerata l’epidemia di ebola più grave di sempre, ma oggi a che punto è la situazione del contagio mortale che sta flagellando una parte dell’Africa e non solo? Quali scenari ci attendono e come stanno rispondendo gli aiuti internazionali all’emergenza?

Translate »