Questa nostra storia cosmica
fuori dal tempo e dallo spazio.
La nostra vita insieme: un’ideaplatonica.

Non ha a che vedere con il tempo che viviamo, con questa vita, con la quotidianità.
Non ha radici nelle ore quotidiane, nelle attuali relazioni.

Quando sul sorgere é esplosa,
ha provato a metterle, le radici.
Ed è esplosa infatti.

Facendo esplodere anche rapporti, legami, equilibri, psichi complesse.

Ho provato a lungo a tratteggiarne le connotazioni dal punto di vista psichico, sentimentale, erotico.
Il nostro sogno eretico.

Sarà il tuo viso, il tuo sorriso sensuale, il tuo indicibile sedere.
Sarà che manca tutto di te.

Potranno passare altri 3 anni
come pure altri 10, 15, oppure 50,
e passeranno. Non importa.
La nostra relazione è fuori dal tempo.

Esiste ed (r)esisterà un’attrazione fortissima.
Insieme ai nodi in gola, le emozioni al cardiopalma.

Come é difficile salvarsi,
da questa nostra relazione cosmica, eterna.

Mi piacerebbe rivederti ancora un’altra volta prima di perdersi di nuovo.
Perché sento quello che tu senti
e questo da’ al mio cuore il coraggio di scrivere.

Ma se la presenza mia ancora ti turba,
lo capisco e affideremo al destino
il prossimo incontro.

Con la certezza che sei e resterai per sempre
“come un’idea-platonica, di bellezza, che non sono mai riuscita a nascondere; io non so perché”.

(Milano, marzo 2019)
*ultima quote tratta dal brano “Ideaplatonica” – Bluvertigo

Malta – Novembre 2015

Share This:

Un’ideaplatonica
Tag:             

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »